15
Set
MOBILITAZIONE NAZIONALE PER IL FINE VITA
15:00 to 19:00
15-09-19

Vieni a trovarci a Padova domenica 15 settembre dalle ore 15 alle 19 al “Canton del Gallo” (Via Roma, n.3)

Siamo ancora una volta nelle piazze italiane per denunciare l’indifferenza del legislatore e l’assenza di azioni di governo sui temi del fine vita. Per dire che vogliamo essere LIBERI DI SCEGLIERE!

E per ricordare che:

– Una legge sul testamento biologico (DAT) approvata nel dicembre del 2017, ancora oggi, a distanza di quasi due anni, manca dei decreti attuativi del Ministero della Salute per poterla applicare.

– Nonostante nell’ottobre del 2018 la Corte Costituzionale abbia rinviato di un anno il proprio giudizio sulla legittimità dell’aiuto al suicidio di Marco Cappato a DJ Fabo, imponendo alle Camere di legiferare per colmare un assurdo vuoto normativo, il parlamento ha scelto l’immobilismo, rimandando alla Corte Costituzionale la decisione.

– La discussione della legge di iniziativa popolare per l’eutanasia, promossa e depositata dal nostro comitato nel lontano 2013, non è praticamente mai iniziata. E se si andasse a nuove elezioni decadrebbe del tutto. Un affronto per i 130mila firmatari che si sono rivolti all’Uaar e alle altre associazioni del Comitato EutanasiaLegale.

– Ben 9 cittadini italiani su 10 (93%, fonte: SWG) sono favorevoli all’introduzione di una legge sull’eutanasia. Malgrado ciò vengono sistematicamente ignorati dalla politica.

È palese che legislatura dopo legislatura la strategia dei parlamentari sia quella di girarsi dall’altra parte, allungare i tempi, se non addirittura sabotare i risultati già ottenuti e ogni possibile altra iniziativa che intenda legiferare su questi temi.

– Vogliamo che la legge sul Testamento Biologico possa essere finalmente applicata.

– Chiediamo la legalizzazione dell’eutanasia e del suicidio assistito.

– Pretendiamo che il Parlamento tenga conto della volontà dei cittadini italiani.

Vieni a trovarci a Padova domenica 15 settembre dalle ore 15 alle 19 al “Canton del Gallo” (Via Roma, n.3)